50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (2024)

Lo skateboard è un settore strano. Se riesci a mettere insieme una grande squadra e un buon video, il tuo prodotto probabilmente penetrerà nel mercato. Tuttavia, hai ancora bisogno di un logo killer che stia bene su un adesivo. Come pattinatori, ci identifichiamo con i prodotti che ci consentono di pattinare al meglio. L’industria è costruita attorno a questa fiducia e i marchi costruiscono un’identità venendo accettati dagli skateboarder. I loghi ci fanno sorridere pensando a bei trick e bei momenti. I migliori lo fanno per tutta la vita. Ecco allora i50 migliori loghi di skateboard.

Tutte le immagini sono protette da copyright dei rispettivi marchi, sono stati forniti collegamenti al sito Web di ciascun marchio, se sei il proprietario di uno di questi marchi e desideri che il tuo logo venga rimosso, contattaci (ma per favore non farlo perché pensiamo che tu sia fantastico il logo dello skateboard merita di essere nella nostra lista).

Sommario

1. Grizzly e l'orso

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (1)

Torrey Pudwill, lo skater dell'anno 2011 assegnato da Thrasher, ha iniziato a ritagliare questi orsetti da fogli di griptape quando era adolescente negli anni 2000. Negli ultimi anni Grizzly si è estesa al settore dell'abbigliamento e degli accessori, ma rimane principalmente un'azienda di nastri antiscivolo.

2. L'orso panda di Enjoi

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (2)

Enjoi nasce da un'idea di Marc Johnson, la cui carriera risale ai giorni felici dei primi anni '90. Ha lanciato le carriere di Jerry Hsu e Louie Barletta. L'azienda è passata di mano all'inizio degli anni 2000, ma quell'adorabile panda rimane l'enigmatico del marchio.

3. La bomba a mano Thunder

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (3)

L'azienda di camion Thunder è nata alla fine degli anni '80 come uno dei primi marchi nella rete di distribuzione Deluxe. La scuderia Deluxe è cresciuta fino a includere ruote Spitfire, camion Venture e skateboard Real, Anti Hero e Krooked. Il fulmine e la bomba a mano a forma di cuore sono il loro biglietto da visita, anche se non puoi davvero vederne nessuno e non pensare a Tuono.

4. Segno di spunta di Lakai

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (4)

Lakai prese forma all'inizio del secolo. Incoraggiati dal successo degli skateboard Girls, i fondatori Mike Carroll e Rick Howard hanno lanciato il proprio marchio di scarpe. Di proprietà e gestita da skater, Lakai è un'azienda che incute rispetto. Il logo cucito sul lato delle scarpe Lakai è immediatamente riconoscibile dagli skateboarder di tutto il mondo.

5. Desiderio di morte

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (5)

Derivata dal marchio Baker di Andrew Reynolds, Deathwish è cresciuta rapidamente e ora regge sulle proprie gambe. È la casa di Mike "Lizard King" Plumb e di Jamie Foy, Thrasher Skater of the Year 2017, tra gli altri ripper. Usando la sua croce rovesciata comeionella versione scritta del logo Deathwish è stato un colpo di genio. È un logo radicato nella mente degli skateboarder di tutto il mondo. Forse anche più riconoscibile di Baker.

6. Quasi e il grande punto rosso

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (6)

Quasi è un termine interno nel pattinaggio. Come in "L'hai tirato?" "No... quasi." Potresti averlo ottenuto, ma hai superato il livello di schizzo considerato accettabile. Usando la sceneggiatura spezzata che non è del tutto lineare per indicare un atterraggio impreciso, Almost attribuisce un po 'di credito alla strada. Funziona però e il marchio possiede il punto rosso. È un wormhole, ma allora cosa ci si aspetterebbe dalla mente frenetica del genio pazzo Rodney Mullen?

7. Santa Cruz e la mano che urla

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (7)

Ovviamente c'è stato un tempo in cui Santa Cruz praticamente possedeva lo skateboard. Era una delle "Big 3" delle aziende di skateboard degli anni '80, insieme a Powell-Peralta e Vision. Gli altri due sono crollati, ma Santa Cruz è ancora in crociera, anche se principalmente nel regno del longboard. Tuttavia, la mano urlante, disegnata da Jim Phillips, è un logo grafico iconico a cui gli skateboarder di tutte le generazioni associano a prima vista. Semplicemente – ehm – urla lo skateboarding.

8. La fiamma di Spitfire

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (8)

Spitfire produce ruote dalle prestazioni impressionanti dalla fine degli anni '80. Sarebbe difficile trovare un pattinatore ovunque che non abbia guidato almeno un set di ruote Spitfire, e la maggior parte degli ergastolani torna al marchio ancora e ancora. Il logo della fiamma è ovunque, ma mantiene il suo aspetto interessante. Questo è il valore della qualità. Non muore mai.

9. Logo della bacheca "Off the Wall" di Vans

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (9)

Vans è stato onnipresente nel tempo nel pattinaggio, ma in realtà l'azienda è antecedente all'invenzione delle ruote in uretano, del griptape, dei cuscinetti per pattini di precisione e dei moderni camion. Ha iniziato a rivolgersi ai surfisti nel 1966. Il logo dello skateboard dell'azienda abbellisce la cucitura sul retro delle suole vulcanizzate di Vans. Se le parole su quella tavola venissero rimosse, gli skater nominerebbero comunque facilmente il marchio, ma "Off the Wall" sta su quella tavola come PB&J va sul pane. Vans è senza dubbio uno dei migliori marchi di skateboard.

10. Diamond Supply Co.

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (10)

Fondata da Nick Tershay nel 1998, Diamond Supply Co. entra nel suo terzo decennio di esistenza mantenendo ancora una solida presa sulla rilevanza. Quello che era iniziato come il primo vero sfidante al dominio di Shorty nel mercato dell'hardware per lo skate, Diamond è ora una forza nel settore della moda per lo skate. Quella forma geometrica è ciò che i gioiellieri guardano prima di tagliare le sfaccettature di un diamante grezzo. È pulito e semplice, ma il flash è innegabile, proprio come lo skateboard quando è fatto bene.

11. Logo in pietra di Volcom

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (11)

Qualcuno deve sempre dirti qual è il logo in pietra di Volcom, ma non c'è mai un momento "aha". Ha un vago aspetto di pietra, ma è senza dubbio Volcom. Questo fattore di riconoscimento testimonia tanto il successo di Volcom come azienda di abbigliamento quanto la longevità del marchio. L'azienda ha le sue mani nello snowboard e nello skate, che è un trucco difficile da realizzare e rimanere comunque rilevante in entrambi. Volcom però ce l'ha fatta e continua a produrre thread indossabili.

12. OBBEDIRE

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (12)

OBEY nasce da un'idea dell'artista di strada e skater anziano Shepard Fairey. La sua legittimità come "marchio di skate" è negli occhi di chi guarda, ma le sue radici sono nell'uretano e nel cemento. Gli occhi di Andre the Giant sono stati per un po' uno spettacolo comune negli skate park e nelle strade di tutta l'America, e Fairey rimane una forza della moda. In quanto tali, i vestiti OBEY possono sembrare costosi per uno skater, ma tale è il costo dell'arte.

13. Il simbolo della ragazza

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (13)

Quando Carroll, Howard, Mariano, Sheffey et al. hanno lasciato il Piano B o le loro altre società per avviare una nuova società di skateboard in stile collettivo di proprietà di skater, è stata una mossa rischiosa per la carriera. Abbracciare il femminile con un nome come Ragazza può o meno essere stato un cenno al rischio, così come lo è il simbolo Ragazza sulla porta del bagno. La storia dimostrerebbe che questi pattinatori avevano il polso del pattinaggio, dove in gran parte rimangono.

14. Funzionalità della creatura

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (14)

Creature è stato un affare a fasi alterne per il distributore NHS Fun Factory. È iniziato all'inizio degli anni '90, per poi uscire di scena all'inizio del millennio. Come un mostro di un film horror in bianco e nero, NHS ha resuscitato Creature all'inizio degli anni 2000. L'azienda ha continuato a guadagnare terreno nell'era di Internet grazie ai filmati killer di David Gravette, Ryan Reyes e altri. Naturalmente, le bacheche di qualità non fanno male, e nemmeno un logo che trasforma una semplice sceneggiatura in un tema immediatamente riconoscibile.

15. L’aquila tutta americana di Anti Hero

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (15)

Julien Stranger era un'icona dello skateboarding da strada. È ovvio che la sua neonata azienda avrebbe ottenuto lo stesso riconoscimento internazionale. Come suggerisce il nome, Anti Hero è incentrato sul contrastare il sistema. Il logo dell'aquila è una giustapposizione con il nazionalismo di cui un marchio come Anti Hero non ha alcuna utilità. È divertente e fantastico allo stesso tempo, ed è stato un tema ricorrente per Anti Hero sin dal suo inizio.

16. Piano B

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (16)

Plan B è stato il primo super team, con i rider che hanno lasciato altre aziende di tavole di successo per pattinare per il nuovo colosso nel 1991. In un momento o nell'altro, Plan B ha ospitato più skater dell'anno di qualsiasi altro singolo marchio. Sin dalla sua fondazione da parte del guru di H-Street Mike Ternasky, e attraverso una completa rinascita nel 2005, il logo dell'azienda è stato riconoscibile da generazioni di skater.

17. Cioccolato

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (17)

Il semplice scarabocchio in corsivo minuscolo del logo di Chocolate risalta in un mare di simboli. Con l'appartenenza a OG che includeva artisti del calibro di Chico Brenes, Gabriel Rodriguez e il defunto re del cambio Keenan Milton, Chocolate ha lasciato il segno presto e spesso.

18. Ripndip e il gattino bianco

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (18)

Ripndip ha iniziato in modo innocente nel 2009, quando il suo fondatore, Ryan O'Connor, ha iniziato a realizzare magliette con il suo ormai famoso gatto bianco. O'Connor passò le magliette ad alcuni amici e così nacque il marchio. L'esclusività genera popolarità e ben presto tutti volevano ciò che Ripndip vendeva. Il resto, come si suol dire, è storia

19. HUF

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (19)

Huf prende il nome dal suo fondatore, Keith Hufnagel, che iniziò con una piccola boutique di abbigliamento a San Francisco. Ben presto HUF iniziò a produrre cappelli e magliette firmati e in breve tempo Hufnagel ebbe tra le mani una linea di abbigliamento in piena regola. La piramide HUF è uno dei pochi loghi utilizzati dall'azienda e che la maggior parte dei pattinatori riconosce a-vista. La H cucita sulle scarpe HUF è un'altra.

20. Asso di picche di Pro Tec

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (20)

Pro Tec protegge le zucche dal 1973, anche se da allora si è ramificato in tutti i tipi di attrezzatura protettiva da skate. Ai tempi in cui il vert dominava lo skate, il logo della vanga di Pro Tec abbelliva le pagine delle riviste di skate più della maggior parte degli altri prodotti. Era ovunque. Continuando a produrre caschi, ginocchiere, gomitiere e altro ancora affidabili, Pro Tec ha avuto una vera capacità di resistenza.

21. Benvenuto e il criptico simbolo della cospirazione

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (21)

Con immagini occulte e una miscela di forme di tavole da strega, Welcome si è evoluto in un marchio di successo negli anni venti. Tutto è iniziato nel 2009, con un sogno del creatore di Welcome Jason Selaya. Il suo marchio indipendente è nato alla vecchia maniera, costruendo la sua reputazione sulla creatività, sia nel design che nel pattinaggio della sua squadra tutta amatoriale. Seguirebbero tavole professionistiche, con nomi come Jordan Sanchez e Ryan Lay. Welcome non avrebbe potuto scegliere un logo che meglio si adattasse al suo tema.

22. Lo stereotipo messicano di Andale

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (22)

Fondata nel 2010 da Paul Rodriguez e dal professionista meno conosciuto Joey Brezinski, Andalé ha rapidamente guadagnato un seguito di culto nel pattinaggio. Produrre cuscinetti di qualità a prezzi convenienti lo farà per te, ma P-Rod porta una credibilità che non ha danneggiato il riconoscimento del marchio. Nessuno dei due ha il logo ironico, un ovvio cenno alle radici ispaniche di Rodriguez. Se non puoi batterli, unisciti a loro.

23. Le ali di Jessup

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (23)

Può essere difficile da immaginare, ma c'è stato un tempo in cui tutte le parti dello skateboard che diamo per scontate dovevano essere inventate. Prima di Jessup, le persone cavalcavano sul legno nudo di un ponte o incollavano pezzi di carta vetrata sulle tavole. La carta vetrata con il supporto in carta si scioglieva in acqua, ma Jessup ha utilizzato il supporto in plastica su carta vetrata al carburo di silicio per realizzare il primo nastro adesivo standardizzato. Lo skateboard non sarebbe lo stesso senza di esso. Jessup è l'azienda originale di nastri antiscivolo e le ali Jessup rappresentano il volo reso possibile dal suo prodotto.

24. Il programma di Halloween di Bronson

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (24)

Nessuna azienda di cuscinetti è entrata sulla scena con lo stesso fragore di Bronson Speed ​​Co.. I suoi prodotti sono high tech e il suo team è il who's who dello skateboarding moderno. Ma è difficile non notare la natura astuta e tecnica della sua pubblicità. Con così tanto impegno nella progettazione dei suoi cuscinetti, non puoi incolpare Bronson per averlo portato lì. Con la crescita del riconoscimento del suo nome, è cresciuta anche la proprietà dell'arancia. Sarà difficile per qualsiasi altra azienda utilizzare ancora l’arancione e il nero per la sua attrezzatura da skate. Ben giocato, Servizio Sanitario Nazionale.

25. Thrasher e la capra razza

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (25)

Prima di tutto, scegli un'immagine Thrasher e sarà sicuramente iconica. Detto questo, la Skate Goat sembra aver assunto una vita propria. Irriverente fino all'estremo e altrettanto probabile che ti attiri uno sguardo da parte del pubblico come un "Che succede!" da un altro skater, Skate Goat è lo spirito di Thrasher racchiuso in un'unica immagine antagonista. Un vero classico.

26. Indipendente e Indy Cross

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (26)

Independent è un nome dello skateboarding che non ha bisogno di presentazioni. È stato l'ideatore. Tutti i camion moderni assomigliano a quelli di Indy perché devono farlo, ma Independent ha iniziato tutto negli anni '70. La croce di Indy è un'immagine impressa nella mente degli skateboarder di tutto il mondo, sempre in nero, rosso e bianco. Essere rimasti rilevanti per così tanto tempo senza perdere credibilità è qualcosa che non tutte le aziende di skate riescono a raggiungere, ed è una testimonianza della qualità del prodotto Independent. Independent è uno dei principali produttori di camion da skateboard.

27. Trifoglio di Lucky Bearings

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (27)

Lucky Bearings ha un'esperienza ventennale nella produzione di filatori veloci e di lunga durata. Il quadrifoglio con la “L” incastonata è un biglietto da visita per cuscinetti di qualità con cui pochi possono competere. Certo, c'è la piccola questione degli scooter (SCOOTER!) di cui rispondere, ma cavolo quei cuscinetti rotolano. Lucky ora possiede il trifoglio, ed è quello che dovrebbe fare un logo.

28. L'ovale rosso del Real

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (28)

Real Skateboards risale al 1991. Fondata dai ratti di strada OG Tommy Guerrero e Jim Thiebaud, Real è stata una delle prime aziende a concentrarsi sullo street skate. Da allora è stato un punto fermo nello skateboarding ed è stata la casa di grandi nomi come Dennis Busenitz, Kyle Walker, Chima Ferguson e molti altri per tre decenni. Il logo ovale del Real risale all'inizio e la maggior parte degli skater lo riconoscerebbe anche se la scritta fosse rimossa.

29. Il ratto di Bones

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (29)

Ai tempi in cui Powell-Peralta governava l'universo dello skate, il topo era ovunque. Ovviamente etichettabile, il ratto abbozzato era il codice per il pattinaggio, spingendo la sua popolarità ben oltre le ruote che rappresentava. Le ruote sono uscite di scena e sono tornate, ma il logo delle ossa di topo non è mai scomparso.

30. L’albero degli elementi

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (30)

Underworld Element ebbe un successo immediato quando fu fondato nel 1992. Erano tempi turbolenti per il settore, però, e qualche anno dopo fu necessaria una riforma. Il fondatore dell’azienda, lo skateboarder Johnny Schillereff, disegnò allora il logo dell’albero. Sai, gli alberi nascono dai semi e tutto il resto. Ad ogni modo, Element ha sostenuto troppi grandi nomi da elencare e l'albero è ovunque.

31. Il mostro di Toy Machine

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (31)

Ed Templeton ha fondato Toy Machine nel 1992 ed è stata la casa di alcuni degli skater e delle arti grafiche più interessanti che lo skateboard abbia mai visto. Il logo del mostro diavolo Toy Machine è permanentemente attaccato allo skateboard, così come lo sono gli altri personaggi creati da Templeton.

32. Ossa svizzere

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (32)

Negli anni '80, George Powell si consultò con ingegneri svizzeri per progettare un nuovo cuscinetto per skateboard. Gli svizzeri sono noti per la loro ingegneria: pensa agli orologi svizzeri. I nuovi cuscinetti per skateboard di precisione erano davvero più fluidi e veloci di qualsiasi altro sul mercato. Powell ha utilizzato la bandiera svizzera come logo per la sua creazione, e lì è rimasta. È un promemoria permanente di ciò che è possibile fare quando prendiamo sul serio lo skateboarding. I cuscinetti Bones sono accessori essenziali per lo skateboard.

33. La freccia di Etnies E

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (33)

Etnies ha iniziato a produrre scarpe da skate per skater da skater nel 1986. Fondata dal professionista di freestyle di lunga data dei Sims Pierre André Senizergues, è stata la prima azienda di scarpe di proprietà di skater. Etnies si è affermata negli anni '90, producendo scarpe che hanno definito l'epoca e il suo logo era ovunque. Come parte del trio di aziende Sole Technology di Pierre André (tra cui Emerica ed éS), Etnies merita il suo posto nella storia dello skateboard.

34. Addio ai doveri

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (34)

Adio potrebbe non essere l’idea di azienda principale dell’era moderna, ma l’azienda ha avuto il suo tempo. All'inizio degli anni 2000, Adio, fondata dal professionista OG Chris Miller nel 1999, aveva una delle squadre più malate del pattinaggio. Con filmati iconici di professionisti come Jeremy Wray e Kenny Anderson, Adio si è ritagliato una nicchia dalla lingua gonfia. Dopo l'uscita di Miller, l'azienda ha perso parte del suo fascino, ma quel logo ondulato sarà sempre legato a quel momento singolare.

35. Gagliardetto del Primitivo

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (35)

In pochi anni, Primitive è passato da one-man-show a skate team a pieno titolo. Paul Rodriguez ha fondato Primitive nel 2014, portando solo Nick Tucker e Carlos Ribeiro come ams sponsorizzati. L’azienda si è rapidamente guadagnata il dovuto rispetto, con il troppo breve video “Never” che suggerisce cosa riserva il futuro. Aspettatevi di vedere quel logo dello stendardo negli anni a venire.

36. Occhi storti

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (36)

Krooked è stata fondata dall'unico e inimitabile Mark Gonzales, e porta le sue impronte ovunque. Dalla grafica stravagante ai video d'autore, Krooked è il Gonz. C'è qualcosa di inconfondibile nella sua arte, proprio come nel suo pattinaggio. Quegli occhi nel logo di Krooked urlano Gonz. Krooked è stato una forza trainante nello skateboarding durante questo secolo e, con la pubblicazione del video "Let's Skate Dude", sembra che lo skateboarding sentirà la sua influenza per molto tempo a venire.

37. Strisce floreali di Adidas

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (37)

Adidas ha una lunga storia nello skateboarding, che risale agli albori dello street skate. Allora le strisce non erano pensate per lo skate, ma la gente ci pattinava comunque. Adidas è stata ufficialmente coinvolta nello skateboarding nel 2006. Molte delle sue scarpe da skate sono riprogettazioni di modelli classici, ma ciò non toglie nulla alla rilevanza dell'azienda. Lo sbalorditivo video di Away Days non ha fatto altro che consolidare il suo ruolo nello skateboarding moderno. Pur non essendo una tradizionale azienda di skateboard posseduta da skater, adidas ha dimostrato di poter produrre fantastiche scarpe da skateboard.

38. Capovolgi

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (38)

Flip iniziò come Deathbox nel 1991, ma nel 1994 Geoff Rowley si unì come proprietario parziale e il marchio fu ribattezzato. Con video classici come "Sorry" e "Really Sorry", Flip ha guadagnato lo status immortale. Quei video erano davvero fondamentali. Grandi nomi come Arto Saari, Rowley, Tom Penny, Curren Caples, Luan de Oliveira, Bastien Salabanzi, PJ Ladd e il singolare Ali Boulala, il nome Flip vivrà nell'infamia finché esisterà una cosa chiamata skateboarding. Il suo semplice logo con la croce di ferro fa parte della tradizione quanto della storia.

39. Cavallo di ferro

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (39)

Iron Horse ha iniziato come azienda produttrice di nastri antiscivolo, ma ora è meglio conosciuta per il suo hardware. Le forniture per skateboard sono un mercato difficile da mantenere, ma Iron Horse si sta dimostrando un produttore solido. La sua reputazione è stellare e il suo logo è abbastanza elegante da restare impresso nella mente.

40. Avventura

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (40)

Venture ha iniziato a produrre autocarri low-key nel 1986, e lo ha fatto con un approccio ristretto. Non c'era pubblicità. Ogni piccolo successo è venuto dal passaparola. Eppure, il tempismo era perfetto. Lo street skate stava esplodendo all'inizio degli anni '90 e Venture era pronto a fare la storia. Quando l'azienda lanciò il camion Featherlite nel 1992, tutto andò per il verso giusto. Questo è stato il primo camion leggero e a basso profilo destinato al pattinaggio su strada. Ha consolidato il posto di Venture nel pantheon dell'attrezzatura da skate che ha cambiato tutto da un giorno all'altro. La “V” nel logo Venture non può mai essere replicata o presa in prestito. Tutti gli altri dovranno semplicemente ricevere la propria lettera.

41. Il logo della DC

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (41)

Damon Way, fratello maggiore di Danny Way, fondò all'inizio degli anni '90 un'azienda ormai defunta ma allora popolare chiamata Droors Clothing con il suo amico e socio in affari Ken Block. Subito dopo i due scelsero DC come nome per la loro azienda di scarpe da skate. Prendilo? Droors Abbigliamento Calzature Co.? DC Shoe Co.? In ogni caso, la DC arrivò ovviamente a dominare il mercato delle scarpe da skate per un certo periodo, e il logo DC con la piccola stella trovò la sua strada su tutti i tipi di abbigliamento.

42. Faccia da maiale

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (42)

Pig Wheels potrebbe reggersi a un filo, ma c'è stato un momento in cui l'azienda ha goduto del successo che sfugge alla maggior parte delle startup di skateboard. La sua lista di ciclisti era un who's who degli squartatori all'inizio del 21stsecolo, ma potrebbe essere sopravvissuto al suo zeitgeist. Tuttavia, l’immagine del volto criminale di quel maiale è un segno distintivo della sua epoca.

43. Teschio zero

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (43)

Nel caso non lo sapessi, il cattivo ragazzo di Toy Story indossa una maglietta Zero con sopra questo teschio. È meglio che Jamie Thomas venga pagato per questo. Zero resiste a malapena nell'attuale cultura dello skate, ma ha influenzato tutto ciò che è moderno nello skate. Jamie Thomas ha riportato indietro il nodoso in un momento in cui era estremamente necessario. Domande su come esagerare o spingere i ragazzi a fingere hanno confuso parte della credibilità di Zero, ma è davvero un peccato. Non ci sono abbastanza aziende di proprietà degli skater.

44. Il logo effy di Fallen

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (44)

Un'altra proprietà di Jamie Thomas, Fallen ha chiuso i battenti nel 2016 dopo più di un decennio di produzione di scarpe da skate dannatamente belle. Mentre i marchi più grandi arrivano a dominare le vendite, i marchi più piccoli come Fallen possono diventare vittime. Il marchio è rinato, anche se senza la guida di Thomas e la sua sensibilità da skater. Indipendentemente da ciò, il logo “F” dei Fallen rimarrà un’icona dei primi decenni di questo secolo per gli skater di tutto il mondo.

45. Nike e lo swoosh SB

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (45)

Si può discutere se lo swoosh sia un simbolo dello skateboard, ma Nike si guadagna il posto in questa lista grazie alla pura forza di determinazione. Quando la più grande azienda di scarpe al mondo decise di impegnarsi nello skateboard nel 2002, sarebbe potuta succedere di tutto. Da allora i suoi rider sono arrivati ​​a dominare le competizioni di skateboard televisive e le sue scarpe da skateboard sono ovunque. Quel simbolo dello swoosh rappresenterà per sempre qualunque cosa Nike faccia con il suo ritrovato potere nel pattinaggio. Per il meglio o il peggio.

46. ​​Ruote GU

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (46)

Le ruote OJ hanno una discendenza distinta che risale alle prime ruote in uretano per abbellire il cemento. Con più di quattro decenni in un settore che si rivolge ai bambini, sai che i ragazzi di Santa Cruz stanno facendo qualcosa di giusto. Il logo OJ ha sempre significato uretano di qualità.

47. Logo della corona di Royal Trucks

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (47)

Royal è nata nel 1997. È il risultato di una collaborazione tra i ragazzi dell'OG Blind, Rudy Johnson e Guy Mariano. Anche se potrebbe non ottenere la stampa di Independent o addirittura di Thunder, Royal rimane un'azienda di skateboard fondamentale con profonde radici nello street skate. Il suo logo con la corona è, quindi, segno di legittime credenziali clandestine.

48. Quella Birdhouse "B" è una "P" capovolta?

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (48)

Tony Hawk ha fondato Birdhouse (sai,uccellocasa?) nel 1992. Da allora, l'azienda ha vissuto periodi di rilevanza, interrotti da periodi di status ridotto. Questa è la natura volubile nel soddisfare i capricci degli skateboarder. Guardando il vecchio logo Birdhouse, è difficile non notare la sua somiglianza con il logo di una certa società di tavole degli anni '80 (suggerimento: è un logo Powell-Peralta capovolto). Ora la società sponsorizza Jaws (Aaron hom*oki), quindi probabilmente sta finendo mazzi molto presto. Sai, perché Jaws.

49. Scarabocchio del DVS

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (49)

DVS non rappresenta nulla. Allo stesso modo, il logo in picchiata è solo un simbolo, ma evoca i primi anni 2000. L'azienda è stata fondata nel 1995 dallo skater professionista Tim Gavin e dai suoi amici. Ha visto i suoi alti e bassi, ma continua a produrre scarpe da skate protettive e gonfie, tenendolo fermo finché l'intera tendenza del "board feeling" non muore.

50. Luna e stella della Fondazione

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (50)

La fondazione risale alla fine degli anni '80. È stato avviato dallo skater professionista Tod Swank, sotto l'egida della World Industries. Swank lasciò presto World e Rocco, fondando il distributore Tum Yeto nel 1989. Tum Yeto continua a buttare fuori Toy Machine e Habitat, ma Foundation rimane nella stalla. Il logo della luna e della stella potrebbe non essere così rilevante come una volta, ma evoca ancora un piccolo brivido nelle spine di una certa generazione di skateboard rats.

Riepilogo

Ci auguriamo che tu abbia trovato interessante questa raccolta gratuita di logo del marchio di skateboard.

Anche se abbiamo cercato di includere molte foto di logo di marchi di skateboard di qualità, sarebbe impossibile includere tutti i fantastici marchi di skateboard disponibili.

Ti piace questo logo di skateboard?

Ci siamo persi uno dei tuoi brand di Skateboard preferiti?

Possiedi un'azienda di skateboard e vorresti includere il tuo logo?

Fateci sapere nei commenti qui sotto.

Imparentato

50 migliori loghi di skateboard: passato, presente e futuro! - SkateMontana (2024)
Top Articles
Latest Posts
Article information

Author: Maia Crooks Jr

Last Updated:

Views: 5495

Rating: 4.2 / 5 (63 voted)

Reviews: 86% of readers found this page helpful

Author information

Name: Maia Crooks Jr

Birthday: 1997-09-21

Address: 93119 Joseph Street, Peggyfurt, NC 11582

Phone: +2983088926881

Job: Principal Design Liaison

Hobby: Web surfing, Skiing, role-playing games, Sketching, Polo, Sewing, Genealogy

Introduction: My name is Maia Crooks Jr, I am a homely, joyous, shiny, successful, hilarious, thoughtful, joyous person who loves writing and wants to share my knowledge and understanding with you.